Ryanair resta in Abruzzo. D'Alfonso esulta: "La connettività aerea sarà confermata"

Il Governo ha eliminato la sovrattassa sui biglietti aerei che avevano spinto il vettore low-cost a dire stop

Ryanair resta in Abruzzo. D'Alfonso esulta: "La connettività aerea sarà confermata"

RYANAIR RESTA ALL’AEROPORTO D’ABRUZZO. "Il lavoro fatto in cento giorni ha portato risultati, non solo per l’Abruzzo ma anche per le altre regioni. Ryanair ha riconosciuto il nostro lavoro: la connettività aerea è confermata.  Una parte della copertura finanziaria arriverà dalla Regione, e domani in Giunta promuoveremo un bando per la collocazione turistica dell’Abruzzo. Puntiamo a superare le 700mila presenze annuali e, in futuro, anche il milione. Ringrazio da cittadino, da amministratore e da amico il ministro Graziano Delrio, ringrazio anche i Presidenti Pigliaru e Bonaccini: quando le Regioni si muovono in sinergia, i risultati sono evidenti. Grazie anche al management della Saga, che è stato incoraggiato dalla stessa compagnia aerea. Da ora la partita prosegue in Europa, per costruire e superare tutti gli ostacoli". Così il governatore Luciano D'Alfonso sugli sviluppi relativi circa l'infrastruttura più importante della nostra regione, cioè l'Aeroporto d'Abruzzo che, dunque, non perderà i collegamenti con l'Europa ad ottobre.

Redazione Independent

mercoledì 03 agosto 2016, 14:26

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ryanair
abruzzo
sovratassa
biglietti
governo
dalfonso
pigliaru
sardegna
Cerca nel sito