Ryanair, Febbo ribadisce: "Abolire la tassa sugli aeroporti"

Non si spengono le polemiche attorno alla decisione della compagnia low cost irlandese di tirarsi indietro. E Mauro fa la voce grossa

Ryanair, Febbo ribadisce: "Abolire la tassa sugli aeroporti"

MAURO VUOLE ANDARE A FONDO. Dopo il Consiglio regionale straordinario tenuto a Pescara per discutere dell'Areoporto d'Abruzzo, e' tornata a riunirsi la Commissione di vigilanza con l'audizione del prof. Nicola Mattoscio, presidente della Saga, la societa' che gestisce l'aeroporto di Pescara. Al termine della Commissione, il presidente Mauro Febbo (Forza Italia) e' tornato a ribadire l'impegno necessario per chiedere al Governo nazionale di "abolire la nuova tassa sugli aeroporti, principale causa dell'annuncio di Ryanair di abbandonare lo scalo abruzzese".

CI VOGLIONO PIU' VETTORI. E' stata poi recepita la necessita' di attivare nuove linee con diversi vettori per non dipendere da uno solo di loro. Per il consigliere Lucrezio Paolini (IDV), "in Commissione il presidente Mattoscio ha indicato buone soluzioni, in linea con le risoluzioni approvate dal Consiglio regionale lunedi' scorso".

Mauro Seituttinoi

giovedì 18 febbraio 2016, 11:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
polemiche
politica
regione
abruzzo
febbo
ryanair
aeroporto
Cerca nel sito