Rubano spade e pugnali da collezione: due giovani avezzanesi ai domiciliari

Continua l’offensiva della Polizia di Stato contro i furti in abitazione. Il giudice applica il braccialetto elettronico

Rubano spade e pugnali da collezione: due giovani avezzanesi ai domiciliari

FURTO IN APPARTAMENTO: DUE UOMINI AI DOMICILIARI COL BRACCIALETTO ELETTRONICO. Continua l’offensiva della Polizia di Stato contro i furti in appartamento, secondo il piano di prevenzione avviato da alcuni mesi dalla Questura di L’Aquila per alzare i livelli di sicurezza nella provincia aquilana. Nella mattinata di ieri gli Agenti del Commissariato di Avezzano hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare nei confronti di due giovani pregiudicati avezzanesi, D.C. e R. D., entrambi ventiduenni, con precedenti per reati contro il patrimonio. Il provvedimento, a firma del GIP del Tribunale di Avezzano, dispone gli arresti domiciliari per i due, ritenuti responsabili, nell’ottobre 2014, del reato di furto in appartamento, compiuto a seguito di una doppia effrazione del portone d’ingresso al condomino e della porta d’accesso all’appartamento; nell’abitazione i giovani avevano rubato alcune spade e pugnali da collezione, del tipo “Katana”. I riscontri investigativi a carico dei due giovani e le modalità di commissione del delitto hanno reso necessaria la misura cautelare degli arresti domiciliari; D.C. è stato raggiunto nelle prime ore del mattino nella propria abitazione di Avezzano, mentre R. D., attualmente sottoposto ad Avviso Orale del Questore di L’Aquila, è stato rintracciato poche ore dopo in territorio pescarese, dove si era allontanato negli ultimi mesi, e ricondotto presso il proprio domicilio.
Ad entrambi gli arrestati verrà applicato il sistema di controllo del braccialetto elettronico

Redazione Independent

mercoledì 07 gennaio 2015, 21:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
avezzano
polizia
pugnali
spada
furto
appartamento
domiciliari
braccialetto elettronico
giovani
Cerca nel sito

Identity