Roseto degli Abruzzi: polemica sulla Bandiera Blu e Bando Spiagge "fulmine"

Il sindaco Pavone risponde a Mazzocca: "La colpa è del fiume". Il medico rosetano Prosperi (PD) ironizza: "Siamo alle comiche"

Roseto degli Abruzzi: polemica sulla Bandiera Blu e Bando Spiagge "fulmine"

ROSETO DEGLI ABRUZZI: POLEMICA SULLA BANDIERA BLU E SUL BANDO SPIAGGE "FULMINE". A poche settimane dal voto per il rinnovo delle cariche amministrative in seno al Comune di Roseto degli Abruzzi scoppia una bella - si fa certamente per dire! -  polemica sulla mancata assegnazione della Bandiera Blu 2016 e su un bando per l'assegnazione di 9 concessioni demaniali contestatissimo. Il sindaco uscente Enio Pavone se la prende con la Fee (Foundation for Environmental Education), la Regione Abruzzo ed anche associazioni ambientaliste locali. "Il 2015 - ha detto durante un'attesa conferenza stampa - è stato, se non ricordo male, l'unico anno in cui non ho emesso alcuna ordinanza di divieto di balneazione, mentre negli anni precedenti, malgrado avessimo dovuto prendere diverse volte questa decisione, la bandiera non ci è stata negata. Ci è stato spiegato da Roma che i pessimi risultati fatti registrare nei punti di prelievo vicino la foce del Vomano, ma soprattutto del Tordino, hanno fatto sì che la Bandiera Blu ci fosse negata per la prima volta dopo tanti anni. Una sorte questa che ha riguardato anche altri comuni del litorale teramano, tutti uniti dal fatto di avere le foci dei fiumi che scaricano sul proprio territorio". Quindi l'affondo al sottosegretario Mario Mazzocca, avversario politico che ha anche la delega regionale all'ambiente. "E' necessario - ha ribadito Pavone - che la Regione Abruzzo si attivi per la pulizia dei fiumi e degli argini". Ma intanto l'opposizione cavalca l'onda con Alfonso Prosperi che ironizza sulla questione del bando spiaggia pubblicato ieri sull'Albo pretorio. "Il Comune di Roseto - ha scitto su facebook il medico rosetano - offre un' "opportunità di lavoro irripetibile" per molti Giovani. Trascurabile requisito preferenziale e' il possesso di una ottantina di camere fronte mare. Del resto, di questi tempi, chi non le ha? Affrettatevi: offerta valida fino al 19 Maggio!". Tutto ciò a poche settimane dal voto di giugno dove il sindaco uscente, di area centrodestra, Enio Pavone, sostenuto dalle liste Destra Sociale, Futuro In, Pavone Sindaco, Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Popolari per Roseto e Forza Italia sfiderà il candidato sindaco del centrosinistra Sabatino Di Girolamo, sostenuto da Ginoble con le liste di Pd, Roseto Protagonista e Di Girolamo Sindaco e la candidata dell'area civica Rosaria Ciancaione, donna di fiducia di Luciano D'Alfonso che l'ha anche voluta a dirigere il dipartimento Risorse della Regione, sostenuta dalle liste Roseto nel cuore, Abruzzo Civico, Roseto Futura, Roseto Progressista, Un'altra idea di Roseto e Roseto Unita. 

La sentinella rosetana

 

 

giovedì 12 maggio 2016, 11:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
roseto degli abruzzi
bandiera blu
pavone
mazzocca
prosperi
bando spiaggia
voto
rosaria ciancaione
sabatino di girolamo
sindaco
candidato
luciano d\'alfonso
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano