Rocca di Botte, 11enne perde una mano per colpa di un petardo

Il fatto è accaduto ieri in paese. Sotto sequestro un campo sportivo. In corso le indagini dei Carabinieri

Rocca di Botte, 11enne perde una mano per colpa di un petardo

PERDE MANO PER UN PETARDO. Un bambino di 11 anni ha perso l'uso di una mano a causa di una deflagrazione, probabilmente di un petardo, sulla natura della quale sono in corso indagini da parte dei Carabinieri di Tagliacozzo. Il minore, residente in provincia di Roma, è arrivato ieri in tarda serata all'ospedale di Avezzano a bordo di un'ambulanza della Croce Rossa di Carsoli, che lo aveva prelevato a Rocca di Botte.

NEL CAMPO SPORTIVO. Sembra che l'11enne avesse raccolto da terra o toccato, mentre giocava con gli amici nel campo sportivo del paese, un artificio pirotecnico inesploso. I medici del pronto soccorso sono stati costretti ad amputargli una mano e il polso. I Carabinieri hanno allora posto sotto sequestro l'area dove è avvenuta l'esplosione; secondo quanto accertato dai militari dell'Arma, vi sarebbero altri residui di fuochi d'artificio. L'area sarà vigilata in attesa di un'accurata ispezione da parte degli artificieri e dei vigili del fuoco che, eventualmente, faranno esplodere altri residui trovati.

Redazione L'Aquila

domenica 18 settembre 2016, 20:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
laquila
feriti
cronaca
carabinieri
incidenti
petardo
Cerca nel sito