Rivenditore di Martinsicuro nei guai per un "velocipide" a motore

Un 37enne denunciato alla procura della Repubblica dalla polizia stradale di Teramo.Proponeva un "vero affare"

Rivenditore di Martinsicuro nei guai per un "velocipide" a motore

MARTINSICURO: 37ENNE NEI GUAI PER UN VELOCIPEDE A MOTORE. Smascherato rivenditore di Martinsicuro che vendeva un ciclomotore per velocipede elettrico indicando ai clienti “Vero Affare”: I.S., 37enne di Martinsicuro, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria.

Il mezzo, spacciato per velocipede elettrico con pedalata assistita, era stato modificato con un “kit” costituito da potenziometro collegato al motore elettrico e relativa manopola di accelerazione che permettevano al mezzo di accelerare la velocità e moderarla secondo necessità senza pedalare quindi a tutti gli effetti un ciclomotore.

Ciclomotore per il quale sarebbe necessaria la relativa omologazione rilasciata dai Centri Prova Autoveicoli del Ministero dei Trasporti di cui il mezzo era sprovvisto.

Redazione Independent

 

mercoledì 24 dicembre 2014, 10:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bicicletta
velocipede
rivenditore
denunciato
sequestrato
notizie
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?