Rissa tra disperati in via Piave: tre arresti nella comunità bengalese

La violenza sarebbe scaturita per contrasti sul posizionamento degli ambulanti vicino al negozio Shahjalal International Food's

Rissa tra disperati in via Piave: tre arresti nella comunità bengalese

PESCARA: RISSA TRA DISPERATI IN VIA PIAVE. La Città di Pescara, il suo cuore pulsante, continua a registrare episodi di violenza, spesso collegata alla disperazione come in questo caso. A finire in manette tre bengalesi, venditori ambulanti, che sono venuti alle mani, ieri pomeriggio intorno alle ore 14,  nella centralissima via Piave. Alla base del feroce litigio, nel quale sono stati usati anche degli ombrelli come bastoni,  contrasti sul posizionamento delle bancarelle allestite per la vendita di cover ed accessori per cellulari. Per sedare la rissa è dovuta intervenire la polizia: un agente è anche dovuto ricorrere alle cure mediche in Pronto Soccorso insieme ad uno dei protagonisti in negativo di questo brutto episodio di violenza. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso il loro domicilio in attesa di essere giudicati lunedì mattina.

Redazione Independent

domenica 11 ottobre 2015, 12:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rissa
via piave
bengalesi
pescara
shahjalal international food
arresti
Cerca nel sito