Riordino Province: 3 dipendenti ricollocati tra Cepagatti e Cappelle sul Tavo

La Riforma Delrio prevede la riduzione del personale di servizio degli Enti provinciali del 50%. Restano da collocare 142 persone

Riordino Province: 3 dipendenti ricollocati tra Cepagatti e Cappelle sul Tavo

RIORDINO DELLE PROVINCE: TRE DIPENDENTI RICOLLOCATI PRESSO ALTRI ENTI. Salgono a tre i dipendenti della Provincia di Pescara ricollocati presso altri enti e che presteranno il loro servizio presso il Comune di Cepagatti e Cappelle sul Tavo. Come è noto infatti la Riforma Delrio prevede la riduzione dal 1 gennaio 2015 del 50% del personale impiegato nelle Province abruzzesi.

“Sandra D’Alberto – spiega Di Marco – due settimane fa ha “lasciato” palazzo dei marmi e ha iniziato a prestare servizio presso il Comune di Cepagatti. Da domani, anche Camillo Bosica e Laura Lacalandra non lavoreranno più per la Provincia di Pescara, bensì per il Comune di Cappelle sul Tavo. Sottolineo questo risultato con orgoglio, dato che è frutto di un intenso lavoro svolto dagli uffici, su mia iniziativa, nei mesi passati, per tutelare i dipendenti della Provincia di Pescara in vista della riorganizzazione del personale prevista dalla legge Delrio".

Il presidente della Provincia di Pescara ha inviato, lo scorso 8 gennaio, una lettera ai 46 sindaci della provincia di Pescara, invitandoli a formalizzare le proprie richieste in materia di personale. 

Al momento sono 142 i dipendenti della Provincia di Pescara in sovrannumero, su un totale di 291.

Redazione Independent

martedì 31 marzo 2015, 17:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ricollocazione
dipendenti
provincia
pescara
cappelle sul tavo
cepagatti
camillo bosica
laura lacalandra
Cerca nel sito

Identity