Rimborsopoli, hanno chiesto il processo per Gianni Chiodi

Ma l'ex presidente della Regione Abruzzo ci tiene a precisare che "a me sono stati contestati solo 660 euro in 5 anni"

Rimborsopoli, hanno chiesto il processo per Gianni Chiodi

E ORA L'EX 'GOVERNATOR' ANDRA' A GIUDIZIO? E' stato chiesto il processo per l'ex presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi, per l'ex vicepresidente della Giunta Alfredo Castiglione e per l'ex assessore Paolo Gatti, accusati dalla Procura di Roma di peculato e truffa aggravata per l'utilizzo improprio della carta di credito regionale. I fatti contestati dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Laura Condemi, che hanno firmato la richiesta di rinvio a giudizio, risalgono al periodo dal 2009 al 2011. La truffa aggravata è contestata in relazione al denaro che gli indagati chiedevano alla Regione dopo averli anticipati per cene e missioni a Roma con vitto e alloggio non autorizzato.

"Premesso che mi vengono contestati 660 euro in 5 anni, non credo sia stata già firmata la richiesta di rinvio, anche se non metto in dubbio che verrà effettuata - ha fatto sapere proprio oggi l'ex 'governator' Gianni Chiodi - Lo dico perché mesi fa ho chiesto, ai termini del 415 bis, di essere ascoltato dai pm romani".

Gli Indipendenti

mercoledì 28 settembre 2016, 20:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giannichiodi
rimborsopoli
regione
abruzzo
cronaca
processi
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano