Rifiuti pericolosi nel porto

Giulianova. Scoperta discarica nei pressi dei cantieri navali. capitaneria sequestra anche 80 Kg di vongole

Rifiuti pericolosi nel porto

RINVENUTO ETERNIT ABBANDONATO NEL PORTO DI GIULIANOVA. Una discarica di rifiuti pericolosi (eternit, pneumatici, plastiche e scarti legnosi) è stata scoperta dalla Capitaneria di Porto lungo la banchina di Riva del porto di Giulianova nei pressi dei cantieri navali. Gli uomini del capitano Sandro Pezzuto hanno proceduto ad isolare la zona tramite transennamento e nastro segnalatore, apponendo un avviso di pericolo e emettendo apposita Ordinanza di interdizione della zona circostante il sito in questione. Sull’episodio sono in corso le indagini per risalire ai responsabili e, nel frattempo, è stata informata la Procura della Repubblica di Teramo, nella persona del Sostituto Procuratore D.ssa Scamurra che ha disposto specifici accertamenti nonché l’immediata bonifica della zona.

SEQUESTRATI 80 KG DI VONGOLE. Sempre ieri sono stati sequestrati 80 chili di vongole (specie venus gallina). Nel mirino dei militari del Nucleo N.O.I.P. della Guardia Costiera di Giulianova un'imparcazione tipo Motopesca stazionante nel Porto. Dai controlli effettuati è risultato che il quantitativo massimo consentito di vongole catturate era superiore rispetto al consentito e, per questo, sottoposto a sequestro amministrativo, prima di essere poi rigettato a mare. Al marittimo è stata comminata una sanzione amministrativa di 4.000 euro.

Redazione Independent

martedì 30 aprile 2013, 18:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
eternit
discarica
porto
giulianova
pezzuto
vongole
sequestrate
Cerca nel sito