Rifiuti nel fiume, sequestrato un frantoio a Chieti Scalo

Operazione della Guardia Costiera di Pescara: l'impianto scaricava le acque di vegetazione in un fosso

Rifiuti nel fiume, sequestrato un frantoio a Chieti Scalo

SEQUESTRATO UN FRANTOIO. Gli agenti della Guardia Costiera di Pescara hanno posto sotto sequestro a Chieti Scalo un frantoio oleario che scaricava le acque di vegetazione, residue delle lavorazioni delle olive, in un fosso attraverso il quale poi defluivano nel fiume Pescara.

UNA CONDOTTA SOTTERRANEA. I militari hanno accertato l'esistenza di una condotta sotterranea con cui i gestori dell'impianto smaltivano illecitamente i rifiuti liquidi provenienti dalla molitura. Il titolare del frantoio è stato deferito all'Autorità Giudiziaria.

Redazione Chieti

venerdì 04 dicembre 2015, 18:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sequestri
denunce
frantoio
chieti
cronaca
guardiacostiera
Cerca nel sito