Rifiuti Raee, multe salatissime

Sanzioni per 90mila euro, 4 imprenditori denunciati per smaltimento illegale di materiale elettrico e pericoloso

Rifiuti Raee, multe salatissime

DENUNCIATI 4 IMPRENDITORI, SANZIONI PER 90.000 EURO - Il personale della Polizia Provinciale di Pescara ha effettuato nei giorni scorsi una serie di  controlli in tutto il territorio di sua competenza, passando al setaccio le aziende che sono tenute allo smaltimento dei RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici pericolosi) e trattano personal computer, televisori, frigoriferi e altro. Il servizio ha riguardato, oltre ai punti vendita e ai centri commerciali, i distributori di apparecchi elettrici ed elettronici, i trasportatori di rifiuti derivanti da tali apparecchiature e i luoghi di raggruppamento del materiale. Tutte attività che devono rispettare specifici adempimenti previsti dalla normativa vigente. Al termine degli accertamenti gli uomini dell’Unità operativa Polizia Ambientale, diretti dal comandante della Polizia Provinciale, Giulio Honorati, hanno denunciato quattro  persone e accertato e contestato 28 sanzioni amministrative pecuniarie per circa 90.000 euro.

DENUNCIATI 4 IMPRENDITORI - I quattro segnalati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria dovranno rispondere in concorso tra loro di  smaltimento illegale di rifiuti pericolosi, trasporto di RAEE senza autorizzazione e truffa per aver utilizzato un impianto pubblico di un comune del Teramano che non poteva ricevere tali rifiuti. La Polizia provinciale ha accertato a questo proposito che i RAEE di un punto vendita del pescarese  venivano trasportati e smaltiti in maniera irregolare finendo dalla provincia di Pescara a quella di Teramo. I quattro avrebbero violato il D.lvo 152/06, con la pena dell’arresto da 6 mesi a 2 anni e l’ammenda da  2.600 a 26.000 euro, e il Codice penale (artt. 110 e 640) con la pena della  reclusione da 6 mesi a 3 anni e la multa da 51 euro a 1.032 euro.

LE SANZIONI - Le 28 sanzioni amministrative elevate, per un totale 90.000 euro (in violazione degli artt. 258 del Dl.vo 152/06 ,13 e 16 del D.vo 151/05), riguardano:

1)      irregolarità relative al trasporto di RAEE con documenti di trasporto incompleti o con dati inesatti;

2)      errata compilazione degli schedari di carico e scarico;

3)      mancata informazione del ritiro dell’apparecchiatura usata al momento dell’acquisto di una nuova.

 Reda Inde

 

domenica 15 luglio 2012, 11:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sanzioni
rifiuti
raee
polizia provinciale
imprenditori
denunciati
smaltimento
pescara
notizie
punto vendita
teramo
trasporto
illegale
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!