Rifiuti, Di Mattia e le 'minacce'

Montesilvano - Riesco Spa scrive alla Procura. Il Sindaco: «Pensano di intimorirmi? Occasione per chiarire tutto»

Rifiuti, Di Mattia e le 'minacce'

MONTESILVANO, I RIFIUTI VANNO IN PROCURA. «Ho ricevuto una nota, l'ennesima, con la quale la Rieco spa lamenta le modalità con le quali il settore competente, in totale autonomia, ha gestito l'affidamento di modesti servizi di igiene urbana integrativi per le festività estive. La novità è che, forse pensando di intimorirmi, hanno inoltrato la citata nota anche alle Procure della Repubblica di Pescara e L'Aquila. Al contrario, mi offrono l'occasione per anticipare io il ricorso alla Procura della Repubblica, alla quale esporrò tutti i fatti dei quali sono venuto a conoscenza e sono costretto a subire sin dal giorno dopo il mio insediamento. Avrei preferito un approccio diverso e più consapevole delle straordinarie difficoltà, anche di ordine finanziario, che vive il Comune, generate da chi - privato o amministratore pubblico - ha avuto ruoli nel settore dei rifiuti negli ultimi anni a Montesilvano. Al contrario non fanno altro che pretendere la firma di un contratto che, per i suoi costi stratosferici, potrebbe da sola portare alla bancarotta il Comune. Ma non ho nessuna difficoltà ad adeguarmi». Così il sindaco di Montesilvano, Attilio Di Mattia, ha commentato gli ultimi sviluppi della vicenda 'monnezza'

reda inde

martedì 31 luglio 2012, 21:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
risco spa
rifiuti
montesilvano
procura
notizie
bacarotta
di mattia
Cerca nel sito