Ricettazione: 20enne denunciato a L'Aquila, aveva un tablet rubato

Già una settimana fa la polizia del capoluogo aveva beccato 7 persone, ritenendole colpevoli dello stesso reato. Un 25enne era anche stato arrestato

Ricettazione: 20enne denunciato a L'Aquila, aveva un tablet rubato

RICETTAZIONE: 20ENNE DENUNCIATO. La polizia dell'Aquila ha denunciato in stato di libertà un ragazzo di 20 anni perché ritenuto responsabile del reato di ricettazione. Il giovane è stato infatti trovato in possesso di un tablet, che dagli accertamenti è risultato rubato in provincia di Salerno lo scorso 26 giugno.

E' UN REATO CHE SI RIPETE. La storia evidentemente si ripete, visto che già una settimana fa erano state denunciate, sempre in stato di libertà, sei persone, tutte per il medesimo reato: ricettazione in concorso. Si tratta di un 50enne, un 40enne, un 49enne, un 37enne, un 59enne e un 25enne. In quella stessa circostanza, inoltre, un 25enne era stato arrestato dalla polizia del capoluogo di regione per l’esecuzione della pena emessa dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia.

Anche per lui l'accusa era di ricettazione. A questo punto è lecito chiedersi: cosa sta succedendo a L'Aquila? E' normale tutto questo giro di roba rubata?

Marco Sette

mercoledì 19 novembre 2014, 23:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ricettazione
cronaca
laquila
arresti
denunce
polizia
Cerca nel sito