Ricercato per rapina, arrestato a Torino con la maglia di Lapadula

Il malvivente custodiva gelosamente nel proprio bagaglio una casacca del bomber biancazzurro e ha detto agli agenti di essere un tifoso del giocatore

Ricercato per rapina, arrestato a Torino con la maglia di Lapadula

LADRO E TIFOSO. Era ricercato perché ritenuto autore di una rapina in banca a Pescara; la Polizia lo ha intercettato e arrestato a Torino. Si è conclusa così la fuga di un 31enne pescarese che, evaso dai domiciliari, il 22 marzo scorso avrebbe compiuto il colpo da circa 18mila euro alla Caripe di via Tiburtina e ora deve rispondere di rapina aggravata ed evasione. In auto con lui c'era un 36enne, che è stato arrestato perché in possesso di una carta di identità falsa. Resta da appurare se sia stato suo complice nella rapina.

AVEVANO LA MAGLIA DI LAPADULA. Perquisendo i bagagli, gli agenti hanno trovato una maglia biancazzurra di Gianluca Lapadula, il calciatore torinese attaccante del Pescara, bomber del torneo di B. Agli agenti stupiti, i due hanno spiegato di essere tifosi del giocatore. Con l'operazione congiunta le Squadre Mobili di Torino e Pescara hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere del Gip di Pescara Antonella Di Carlo su richiesta del pm Mirvana Di Serio. Il 31enne è stato riconosciuto dalla Sezione Antirapine della Mobile pescarese grazie alle immagini della videosorveglianza della banca.

Redazione Independent

domenica 24 aprile 2016, 18:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rapine
arresti
polizia
cronaca
pescara
banca
Cerca nel sito