Regolamento di conti nel quartiere Rancitelli: uomo gambizzato

Un 40enne con precedenti di polizia è stato ferito alla gamba con due colpi di pistola. E' stato operato per la rimozione delle pallottole

Regolamento di conti nel quartiere Rancitelli: uomo gambizzato

PESCARA, UOMO GAMBIZZATO IN VIA LAGO DI CAPESTRANO. Gli agenti della Squadra Mobile di Pescara, diretti dal vice-questore aggiunto Pier Francesco Muriana, sono sulle tracce degli aggressori che, ieri notte, hanno esploso due colpi di pistola contro Massimo Rendine, 40enne, pescarese, con precedenti di polizia.

L'uomo è stato ferito intorno alle 21 mentre si trovava in via Lago di Capestrano ed al termine di una presunta lite in strada. Rendine è stato subito soccorso dai sanitari del 118 e trasferito in ospedale dove é stato poi operato per la rimozione del proiettile.

Adesso è stato dimesso con una prognosi di 20 giorni e si trova nella sua abitazione ma verrà convocato dalla polizia per accertamenti.

Venti giorni fa gli era stata bruciata l'autovettura parcheggiata nel quartiere Rancitelli. 

Redazione Independent

domenica 09 novembre 2014, 13:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rancitelli
massimo rendine
via lago di capestrano
notizie
pistola
gambizzato
Cerca nel sito