Referendum sociali, Italicum e lavoro: parte la raccolta firme

Gazebo a Pescara, Chieti, Avezzano e altre città. L'evento principale si svolgerà a Lanciano domani con una manifestazione regionale contro gli inceneritori

Referendum sociali, Italicum e lavoro: parte la raccolta firme

LA MAXI MOBILITAZIONE. L'Abruzzo si mobilita non solo per i referendum sociali su inceneritori, scuola, trivelle e acqua, ma anche con i quesiti su Italicum e lavoro: è partita oggi la raccolta firme nei Comuni abruzzesi che andrà avanti per tre mesi.

GAZEBO. Banchetti a Pescara, oggi e domani, in piazza Sacro Cuore, dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 19. Domani mattina sono previsti gazebo anche a Chieti (in piazza Vico) e Avezzano (in piazza Risorgimento), nonchè Cerchio, Aielli, Collarmele e Pescina.

IL FLASH MOB. Intanto oggi a Pescara si è tenuto un flash mob con contestuale 'conferenza stramba', nell'ambito della campagna per il 'sì' al referendum del 17 aprile sulle trivelle, con un simbolico 'abbraccio' collettivo al mare Adriatico, da parte degli esponenti del coordinamento '17 aprile vota sì' e di una delegazione della piattaforma One Adriatic, che riunisce le associazioni ambientaliste di Croazia, Slovenia, Montenegro, Albania e Bosnia Erzegovina. Il flash mob odierno rientra nell'ambito dell'iniziativa "Mille piazze, un mare di Sì": per tutto il week end sono moltissimi gli eventi in tutta Italia a favore del Sì al referendum. E dall'8 all'11 aprile, in Abruzzo, Marche e Puglia, partecipera' alla mobilitazione anche la delegazione di One Adriatic, con l'obiettivo comune di promuovere un "percorso per un Adriatico libero dalle trivelle".

DOMANI TUTTI A LANCIANO. Per quanto riguarda i referendum sociali, l'evento principale si svolgerà nel centro di Lanciano domani con una manifestazione regionale contro gli inceneritori.

Gli Indipendenti

sabato 09 aprile 2016, 15:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
banchetti
regione
abruzzo
referendum
societa
gazebo
Cerca nel sito