Rave 'clandestino' ad Atessa

Denunciati organizzatori di un party senza autorizzazione

Rave 'clandestino' ad Atessa

RAVE PARTY AD ATESSA: DUE DENUNCIATI. Due persone denunciate per un “rave party” non autorizzato che si è svolto, lo scorso 7 Aprile, ad Atessa. E’ il bilancio del controllo effettuato dai Carabinieri che, ieri, hanno denunciato in stato di libertà un 48enne di Atessa ed un 36enne di Orsogna ritenuti entrambi responsabili di aver aperto un luogo di pubblico spettacolo, trattenimento e ritrovo, senza avere osservato le prescrizioni dell’Autorità a tutela della incolumità pubblica. Ad intervenire in contrada Saletti, lo scorso 7 Aprile, dove era stata improvvisata una vera e propria discoteca, erano stati i Carabinieri delle Stazioni di Atessa e Archi coadiuvati dai colleghi del Nucleo Radiomobile. I militari, giunti sul posto a seguito di una segnalazione, avevano identificato una settantina di persone, provenienti anche da altre province dell’Abruzzo.
Il “rave party”, che si stava svolgendo all’interno di un capannone, era stato subito interrotto dai carabinieri. Tra i numerosi presenti identificati dagli uomini dell’Arma vi era anche un brasiliano di 19 anni che, a seguito di ulteriori controlli, è risultato irregolare sul territorio nazionale poiché già gravato da un provvedimento di espulsione, emesso dal Prefetto di Rieti lo scorso Febbraio, con intimazione a lasciare lo Stato. Il giovane è stato pertanto denunciato per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato italiano e violazione dell’ordine di lasciare il territorio Nazionale.

venerdì 12 aprile 2013, 12:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
atessa
rave party
notizie
illegale
abruzzo
festa
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano