Rapinò un furgone portavalori, bloccato dalla Polizia

L'uomo, un 30enne romano residente a Teramo, deve scontare una pena residua di due anni e otto mesi

Rapinò un furgone portavalori, bloccato dalla Polizia

L'HANNO PRESO. Doveva scontare due anni e otto mesi di pena residua per l'assalto a un furgone portavalori dell'Ivri avvenuto nel 2006 sulla provinciale che conduce a Valle Castellana, ma dopo l'ordine di carcerazione risultava irreperibile. L'uomo, un 30enne romano residente a Teramo da anni, è stato bloccato nella notte a Piano d'Accio, lungo la statale 80, a un posto di controllo delle volanti della polizia di Stato.

LE ACCUSE. Il rapinatore è accusato di avere agito con tre complici, di cui uno all'epoca dipendente dell'istituto di vigilanza. Il portavalori trasportava denaro per due uffici postali di Valle Castellana. Fu bloccato e le guardie giurate minacciate con una pistola, malmenate e lasciate in un'area senza copertura per le comunicazioni telefoniche. Il bottino ammontava a 130mila euro.

Redazione Independent

giovedì 25 febbraio 2016, 07:26

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
polizia
teramo
cronaca
arresti
rapine
portavalori
Cerca nel sito

Identity