In manette figlio rabbioso

Teramo. L'anziana madre costretta a chiedere soldi prestito dietro minaccia delle botte

In manette figlio rabbioso

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA. ARRESTATO 41ENNE TERAMANO. Alle prime luci dell'alba il personale della Squadra Mobile, a conclusione di una delicata indagine, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia vautelare in carcere a carico di Donato Coruzzi, 41 anni, teramano, disoccupato, per i reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione. L’uomo era già stato tratto in arresto nel novembre del 2011 per maltrattamenti in danno dell’anziana madre.

VIOLENZE FISICHE E VERBALI PER AVERE SOLDI. Secondo gli accertamenti effettuati dalla Squadra Mobile l’uomo era solito aggredire i propri familiari, la madre e lo zio, peraltro portatore di handicap, con violenze verbali e fisiche. Lo scopo delle vessazioni era sempre lo stesso: ogni qual volta era a corto di denaro il Coruzzi metteva in scena il peggio del suo repertorio. Così l'anziana madre per accontentare il figlio ed evitare percosse ed umiliazioni si vedeva costretta a chiedere soldi in prestito ai vicini di casa.

AGGRESSIONE ALLA MADRE. L’ultimo episodio si è verificato nel luglio scorso, quando l’uomo la ha aggredita con le mani al collo, rischiando di soffocarla. Il Pubblico Ministero titolare delle indagini, ha richiesto al G.I.P. del Tribunale di Teramo l’adozione della misura cautelare in carcere. L’uomo, espletate le formalita’ di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Castrogno.

Redazione Independent

lunedì 05 agosto 2013, 13:20

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo
notizie
maltrattamenti
estorsione
polizia
coruzzi
Cerca nel sito

Identity