Questura chiude stabilimento Medusa per dieci giorni

Il provvedimento scaturisce in seguito alla rissa avvenuta la scorsa settimana. L'ordinanza vale dalle ore 20 sino alle 8 del mattino

Questura chiude stabilimento Medusa per dieci giorni

LA QUESTURA CHIDE STABILIMENTO MEDUSA PER DIECI GIORNI. Il questore Paolo Passamonti ha firmato il provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande allo stabilimento balneare Medusa sul lungomare Nord di Pescara per dieci giorni.

Il provvedimento, che varrà soltanto nella fascia oraria 20-8, nasce dall’episodio della rissa scoppiata, lo scorso 30 luglio, all'interno del locale e che ha visto protagonisti un gruppo di ragazzi albanesi ed il personale senegalese della sicurezza che sono arrivate alle mani per futili motivi, lanciandosi anche sedie e tavolini. Si tratta di giovani fra i 20 e 25 anni. Tre degli albanesi sono rimasti feriti con prognosi dai sette ai quindici giorni. 

"Il provvedimento in parola - si legge nella nota della Questura -, adottato ai sensi dell’art.100 T.U.L.P.S., ha carattere preventivo e non sanzionatorio, ovvero ha natura di intervento cautelare, con finalità di prevenzione di fronte a dei pericoli che possono minacciare l'ordine e la sicurezza pubblica. L’Autorità di P.S. interviene di fatto anche al fine di tutelare il sereno svolgimento dei contesti di relazione, da condotte e/o fatti criminosi pregiudizievoli e tali da creare allarme sociale".
 
Il dispositivo del questore Passamonti varrà soltanto per lo chalet dove si tengono le serate e non riguarderà lo stabilimento che, al contrario, resterà regolarmente aperto.
 

Redazione Independent

giovedì 06 agosto 2015, 19:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
passamonti
questore
medusa
rissa
stabilimento
notizie
pescara
Cerca nel sito