Qube replica alla violenza

Il locale di via dei Peligni prende le distanze: «Nostri soci amano la musica e il rispetto del prossimo»

Qube replica alla violenza

BOTTIGLIATE IN VIA DEI PELGNI. REPLICA IL QUBE. «Blackbox Crew è un associazione culturale nata per promuovere, attraverso la musica, un modello di vita basato sul rispetto, l'uguaglianza e l'amore. 
Il Qube club è il frutto di 5 anni di lavoro dell'associazione "Blackbox Crew", anni in cui si è distinta in ambito regionale per la promozione di eventi musicali di alto profilo nazionale ed internazionale. Un momento di aggregazione notturna dove mai si sono registrati atti di violenza, poichè i soci sono persone che amano la cultura alla quale ci ispiriamo. Il Qube Club è un'oasi musicale/culturale dove ci si diverte consapevolmente e si rispetta il prossimo ed è per questo che prendiamo le distanze in maniera chiara e decisa dall'episodio di violenza registratosi venerdi mattina, dopo l'orario di chiusura». Questa la risposta al grave episodio di violenza che ha visto protagonista un senegalese di 27 anni arrestato dalla polizia per aver massacrato a bottigliate un connazionale

Redazione Independent

domenica 24 marzo 2013, 14:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
qube
via peligni
bottigliate
pescara
musica
locale
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!