Quattro morti sospette per vaccini anti-influenzali. Sospesi due lotti

Le Asl interrompono l'utilizzo dei "Fluad" della ditta Novartis in via cautelativa ed in attesa di accertamenti

Quattro morti sospette per vaccini anti-influenzali. Sospesi due lotti

La Asl Lanciano Vasto Chieti e Pescara ha interrotto l'utilizzo dei due lotti di vaccino antinfluenzale "Fluad" della ditta Novartis sospesi in via cautelativa dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa). I due lotti erano stati distribuiti ai Medici di medicina generale e ai Centri vaccinali della Asl Lanciano Vasto Chieti, che ne hanno immediatamente sospeso l’utilizzo in attesa di chiarimenti. Pertanto tutti gli ambulatori delle rete vaccinale della Asl non somministrano e non distribuiscono vaccini facenti parte dei lotti 142701 e 143301.

La decisione dell'Aifa è motivata dal decesso di tre anziani in Sicilia e Molise nelle 48 ore successive alla somministrazione del vaccino. L’eventuale correlazione fra i decessi e la vaccinazione, tuttavia, è ancora da verificare.

Le persone vaccinate da oltre 48 ore non corrono alcun rischio, mentre è bene attivare un minimo di sorveglianza cautelativa sulle persone vaccinate nelle giornate di mercoledì 26 e giovedì 27 novembre 2014.

I centri di distribuzione e di somministrazione del vaccino antinfluenzale della Asl proseguiranno regolarmente la campagna di vaccinazione utilizzando un altro lotto del “Fluad” e altre tipologie di vaccino che non hanno evidenziato alcun problema o rischio per la salute. E’ importante sottolineare che la vaccinazione rimane l’arma migliore contro l’influenza stagionale, le cui complicanze causano circa 8.000 morti l’anno solo in Italia.

Redazione Independent

venerdì 28 novembre 2014, 13:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vaccini
anti influenzali
sospetti
aifa
asl chieti lanciano vasto
vaccino
decesso
molise
persone
Cerca nel sito

Identity