Quarantenne carica di botte la nonna 95enne fino ad ucciderla

Emilio Teti, 40 anni, di Bomba "non sopportava più di dover accudire la stessa". Adesso è in carcere a Lanciano

Quarantenne carica di botte la nonna 95enne fino ad ucciderla

QUARANTENNE CARICA DI BOTTE LA NONNA FINO AD UCCIDERLA? Ancora una brutta pagina da scrivere per l'Abruzzo che si sveglia, domenica 25 ottobre, con un altro omicidio con cui fare i conti. La vittima è un'anziana di 95 anni, malata e bisognosa di cure. L'assassino indicaro sarebbe  il nipote di 40 anni, seguito dai servizi sociali per problemi psichici, che secondo quanto riferito dagli investigatori "non la sopportava più", "non voleva più accudirla" e, quindi, l'avrebbe picchiata in preda ad uno scatto d'ira più volte su tutto il corpo. La donna, ricoverata d'urgenza all' ospedale di Lanciano, è morta nel primo pomeriggio dell'altro ieri. Le indagini dei Carabinieri della compagnia di Atessa (Chieti), hanno condotto all'arresto del nipote della vittima, Emilio Teti, 40 anni, residente a Bomba, per omicidio volontario. La vittima, Eliane Grimauve, risiedeva a Bomba, con madre e un fratello dell'arrestato.

Redazione Independent

domenica 25 ottobre 2015, 13:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidio
emilio teti
bomba
atessa
lanciano
uccide
Cerca nel sito