Quando i piselli volano

Il nostro inviato, da "renziano" convinto, si è sottoposto all'esperimento: fare la spesa per due settimane spendendo gli 80 euro in surplus sulla busta paga

Quando i piselli volano

QUANDO I PISELLI VOLANO. Quando Pina Picierno, nientemeno che la capolista del Pd alle elezioni europee per la circoscrizione sud, ha detto che 80 euro bastano per la spesa di due settimane, ho dato a mia moglie della spendacciona. Lei tutta risentita mi ha detto "provaci tu a fare la spesa per due settimane con 80 euro". E così l'ho presa in parola e da renziano convinto sono andato al supermercato fiducioso nell'affermazione della Picierno. Mi sono ben presto reso conto che spendere solo 80 euro per le vettovaglie di due settimane è opera improba e che la Picierno forse si nutre di pane e Nutella. Ho quindi continuato a fare la spesa ignorando le offerte speciali. ma acquistando quello che mi piace. E così, tra le altre cose, ho messo nel carrello una primizia: una confezione da 500 grammi di piselli novelli,al prezzo di quasi 6 Euro al Kg. Mi aspettavo, i rimbrotti e lo scherno del coniuge, puntualmente pervenuti una volta tornato a casa, ma almeno una lode dalla figlia vegetariana, con pericolose derive vegane, sempre alla ricerca di proteine vegetali. Anche la lei ha avuto da ridire sostenendo che i piselli, non provenendo da agricoltura biologica, erano nocivi per la salute. Mi sono conforto però con la scenetta che involontariamente ho animato quando mi sono recato alla cassa per pagare. Nell'appoggiare la confezione di piselli, un baccello è scivolato fuori dalla confezione. La giovane commessa, dotata di una voce squillante, mi ha immediatamente avvisato dicendo " un pisello è volato via!". Nella fila dietro di me c'erano due pensionati uomini che automaticamente hanno rivolto lo sguardo alla patta dei pantaloni temendo che fosse sbottonata. Uno dei due, dopo essersi assicurato che tutto era a posto, ha prontamente esclamato:"il mio no!". E l'altro: "il mio pisello non vola da dieci anni!". Il viso della commessa, che nel frattempo si era resa conto della gaffe, aveva assunto tutti i colori dell'arcobaleno. Per stemperare il clima e farla sorridere un terzo pensionato le ha sommessamente dato questo consiglio: " nel futuro, mia cara, dica baccello e non pisello eviterà così malevoli allusioni e volgari doppi sensi". La conclusione è che non bisogna credere ai politici che discettano di spesa familiare per il solo fatto di essere donne e che le commesse è meglio che evitino di dire che i piselli volano almeno alla presenza di uomini.

Clemente Manzo

martedì 30 settembre 2014, 14:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pina picerno
spesa
80 euro
busta paga
settimane
famiglia
Cerca nel sito