Punti nascita, Forza Italia indossa magliette ironiche

Camillo D’Alessandro, sottosegretario alla Giunta regionale, interviene e controbatte: "Oggi fanno le vittime ma ieri erano i carnefici"

Punti nascita, Forza Italia indossa magliette ironiche

D’ALESSANDRO: "CHI OGGI FA LA VITTIMA, IERI ERA CARNEFICE". Camillo D’Alessandro, sottosegretario alla Giunta regionale, controbatte alle magliette ironiche sulla chiusura dei punti nascita che sono state indossate oggi dai consiglieri di Forza Italia durante il consiglio regionale.

“Accade anche in politica - afferma D'Alessandro - che i carnefici diventino difensori delle vittime, appare meno credibile quando le presunte vittime si affidano ai carnefici. Nel merito dello show di Mauro Febbo in consiglio regionale mi chiedo: dove è stato durante il lungo periodo di commissariamento in cui Gianni Chiodi, contro e sopra la testa di Guardiagrele, senza concordare nulla con i territori, ha moltiplicato atti commissariali, puntualmente oggetto di impugnativa al Tar e puntualmente bocciati, a tal punto che è stato necessario un provvedimento legislativo nazionale per fare salve le decisioni del commissario Chiodi. Chiaramente allora Febbo non c’era, e forse invece di indossare magliette di protesta a volte è meglio mettere la maschera”.

Gli Indipendenti

martedì 24 febbraio 2015, 15:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
punti
nascita
politica
consiglio
regionale
abruzzo
dalessandro
Cerca nel sito