Punti Nascite, Powercrop e Ombrina Mare. Appello FI alla maggioranza

Sospiri&co chiedono ai consiglieri regionali di "boicottare" le decisioni prese dalla politica locale e nazionale soprattutto in materia di sanità, energia e ambiente

Punti Nascite, Powercrop e Ombrina Mare. Appello FI alla maggioranza

PUNTI NASCITE, POWERCROP E OMBRINA. Giovedì mattina si terrà una seduta straordinaria del Consiglio regionale che all’ordine del giorno prevede tre punti di assoluta importanza per il futuro dell’Abruzzo, e dinanzi ai quali è bene che la nostra classe dirigente prenda una posizione politica chiara e netta. Parliamo naturalmente della questione dei Punti Nascite di Ortona, Sumona, Penne ed Atri che verranno chiusi, come deciso nel piano di riorganizzazione della Rete Ospedaliera, ma anche di altro: cioè della minaccia rappresentata da Ombrina Mare e dal via libera del Governo alle perforazioni del Mare Adriatico, oltre alla questione della centrale a biomasse Powercrop di Avezzano probabilmente inadatta all’aera del territorio marsicano. 

FI: "MAGGIORANZA RIBELLATI". Sul tema caldissimo dei punti nascita il capogruppo di Forza Italia Lorenzo Sospiri fa un appello alla maggioranza affichè vengano boicottate le decisioni della coppia D’Alfonso-Paolucci. "Devono assumersene le responsabilità - spiega il consigliere forzista - e in quel caso ci auguriamo che il Presidente Di Pangrazio non tenga di nuovo lo stesso comportamento dell’ultima seduta e permetta il regolare svolgimento della discussione, invece che cavillare sul regolamento impedendo di fatto che le comunità si confrontino su un tema così importante”. 

 Redazione Independent

martedì 07 aprile 2015, 14:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
punti nascite
powercrop
ombrina mare
abruzzo
d\'alfonso
Cerca nel sito

Identity