Province d'Abruzzo: oggi si votano le elezioni di secondo livello

A Pescara la sfida è tra l'uscente Testa e Di Marco. A Teramo tra Astolfi e Di Sabatino. A Chieti tra Pupillo e Scaricacciottoli

Province d'Abruzzo: oggi si votano le elezioni di secondo livello

LA "SFIDA" PROVINCIALE MENO UTILE AL CITTADINO. L'Abruzzo torna al voto, tranne che in provincia di L'Aquila dove le elezioni per il rinnovo delle cariche presso la Provincia (presidente e consiglieri) sono state rinviate al 2015. La sfida, tutta per loro, si chiamano elezioni di secondo livello: cioè la novità voluta dal Premier Mattero Renzi che ha tolto di fatto il diritto di scelta ai cittadini delegado questo onere ai sindaci ed ai consiglieri comunali del territorio. A Pescara si confrontano il sindaco di Abbateggio Antonio Di Marco, candidato per il centrosinistra, con l’uscente Guerino Testa, candidato del centrodestra. A Teramo il sindaco di Atri Gabriele Astolfi, candidato del centrodestra, contro il consigliere provinciale uscente di Teramo Renzo Di Sabatino. A Chieti si sfidano il sindaco di Lanciano Mario Pupillo, per il centrodestra e quello di Paglieta Nicola Scaricaciottoli per il centrodestra.

I nuovi consigli provinciali saranno composti da 12 consiglieri, perché gli abitandi delle tre province sono tutti nella fascia compresa tra 300mila e 700mila.

E' chiaro che, essendo questi Enti praticamente svuotati di funzioni e soldi, l'interesse è solamente di natura politica. Chi la spunterà?

Domani si conosceranno i risultati del voto che, come è spiegato dal regolamento, sarà "ponderato" ovvero verrà applicato il metodo D'Hondt (qui)

Marco Beef

domenica 12 ottobre 2014, 12:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
province
abruzzo
voto
risultati
notizie
teramo
pescara
chieti
Cerca nel sito

Identity