Province (quasi) al rush finale

Meno di 24h per conoscere le sorti degli Enti "poco utili". Ne resteranno solo due: quali gli accorpamenti?

Province (quasi) al rush finale

Domani pomeriggio a Pescara, si terrà l'ultima (?) riunione del Cal (Consiglio per le Autonomie Locali) prima della decisione finale suIla questione del riordino delle Province abruzzesi. Il Consigliere Comunale di Chieti, Fabrizio Di Stefano rivendica le posizioni del Capolugo e della Città di Chieti. «L’Aquila e Chieti sono le uniche Province della Regione Abruzzo a rientrare nei parametri stabiliti dall'art.17», ha affermato il senatore teatino.

L'IPOTESI DI CHIETI. A Di Stefano piace l'idea di salvaguardare soltanto quelle Province che rientrano nei requisiti di legge: ovvero L’Aquila e Chieti con l'accorpamento di Pescara e Teramo. Staremo a vedere cosa accadrà domani. Una cosa è certa: oltre il campanilismo ci sono le poltrone. E quelle pesano.

Marco Beffe

martedì 25 settembre 2012, 15:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
province
art17
decreto
legge
chieti
pescara
cal
l'aquila
teramo
di stefano
notizie
Cerca nel sito