Province. Catarra fa casino

Da Teramo pronto il ricorso al Tar: «Chi è il Cal per decidere? Inammissibile il decreto sulla Spending Review»

Province. Catarra fa casino

PROVINCE.TERAMO RICORRE AL TAR. «Una occasione persa». Con parole secche e scarne il presidente della Provincia di Chieti ha commentato l'esito della votazione del Cal: due sole province (Teramo va con L'Aquila e Pescara con Chieti). Il presidente del Consiglio, Mauro Martino, rappresentante dell'Ente teramano non ha partecipato al voto allontanandosi dall’assemblea e nelle prossime ore presenterà ricorso. E come si difendono?

COME SI DIFENDONO. Sulla questione Catarra è severo: «non riconosco al Cal, un organismo di rango non costituzionale, il potere di esprimersi sulla soppressione di enti costituzionalmente garantiti». Per le stesse ragioni il presidente della Provincia di Teramo ha detto che «sono impugnabili sia il Decreto sulla spending review che i provvedimenti legislativi conseguenti». La Provincia, quindi, si appresta a presentare il ricorso, termine ultimo il 5 novembre.

Reda Inde

giovedì 27 settembre 2012, 12:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
catarra
tar
province
questione
notizie
cal
mauro martini
aula
votazioni
Cerca nel sito