Protesta il pubblico impiego

Pescara. I lavoratori davanti all'Inps contro l'approvazione del Ddl "Stabilità": «No alla decurtazione dello stipendio»

Protesta il pubblico impiego

PESCARA. PROTESTANO I DIPENDENTI PUBBLICI. Dopo la grande manifestazione di sabato a Roma - migliaia di perone in piazza San Giovanni per il "No Monti Day" - ecco che stamani, davanti alla sede dell'Inps, a Pescara, un gruppo di lavoratori pubblici ha dato vita ad una manifestazione di protesta contro i tagli alla spesa pubblica. «Protestiamo conltro l'approvazione del D.D.L "Stabilità" ed in particolare contro l'art.4 che prevede la decurtazione dello stipendio per i dipendenti pubblici», hanno spiegato gli organizzatori che denunciano anche organici carenti, nonostante le richieste di servizi sempre più importanti. «Le risorse - hanno concluso - non vanno trovate tagliando lo stato sociale ma eliminando gli sperchi (appalti, pubblicità, etc) e le consulenze d'oro di cui spesso la politica si rende protagonista». Tra le caratteristiche del Ddl "Stabilità", approvato dal Governo Monti c'è anche una leggera riduzione dei cuneo fiscale e delle tasse ma è poco se si considera l'aumento dell'Iva (di un punto percentuale) e degli effetti inflazionistici della manovra.

Redazione Independent


lunedì 29 ottobre 2012, 10:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
protesta
lavoratori
inps
dipendenti
pubblici
pescara
stabilit
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!