Processo da rifare per la morte calciatore Morosini. La Cassazione annulla le condanne

Gli ermellini rinviano a Perugia, davanti alla Corte d' appello del capoluogo umbro, il processo bis ai tre medici imputati per la tragica vicenda del 24enne bergamasco

Processo da rifare per la morte calciatore Morosini. La Cassazione annulla le condanne

MORTE MARIO MOROSINI, LA CASSAZIONE: PROCESSO DA RIFARE.  A sette anni di distanza dalla tragedia (14 aprile 2012) la quarta sezione penale della Cassazione ha annullato con rinvio le condanne inflitte dalla Corte d’Appello dell’Aquila a Manlio Porcellini, medico sociale del Livorno, Ernesto Sabatini del Pescara e Vito Molfese del 118 di Pescara. I tre sanitari erano stati riconosciuti responsabili per la morte del calciatore 24enne Piermario Morosini, deceduto allo stadio Adriatico di Pescara durante una gara del campionato di Serie B tra i biancazzurri ed gli amaranto (colori della squdra del Livorno).

Si svolgerà a Perugia, davanti alla Corte d’appello del capoluogo umbro, il processo d’appello bis ai tre medici imputati per la morte del calciatore bergamasco.

Redazione Independent

giovedì 11 aprile 2019, 18:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
morosini
morte
14 aprile
mario morosini
appello
cassazione
sentenza
ultime notizie
Cerca nel sito