Prima sconfitta ingiusta. Virtus battuta a Modena 1 a 0

Una rete in fuorigioco di Bababar mette fine alla marcia da record dei frentani: 7 vittorie e 4 pareggi

Prima sconfitta ingiusta. Virtus battuta a Modena 1 a 0

PRIMA SCONFITTA INGIUSTA DELLA VIRTUS PER 1 A 0 A MODENA.Dopo sette vittorie e 4 pareggi, alla dodicesima di campionato, gli abruzzesi perdono immeritatamente e di misura contro lo spigoloso Modena che in casa non ha mai perso, grazie ad una rete messa a segno dai canarini in posizione di off-site. Per ora, in attesa del risultato del posticipo di Bari-Empoli, i rossoneri sono ancora primi in classifica, ma il loro cammino fino alla fine del girone di andata, si presenta irto di ostacoli dovendo ancora incontrare pezzi da novanta come Empoli, Palermo, Pescara ecc. E scusate se è poco.

IL PRIMO TEMPO. Il Lanciano fa subito capire di essere venuto al Braglia con cattive intenzioni. Infatti subito Falcinelli al 4° dà del filo da torcere alla difesa emiliana. Al 13° rispondono i canarini con l'indiavolato Babarac che dopo essersi liberato in area, si vede deviare in corner dall'ottimo Sepe un goal quasi fatto. Babacar al 26°salta più in alto di tutti ma manda fuori di poco. Risponde Piccolo al 34° con un gran tiro da fuori area che Pinsoglio devia in calcio d'angolo. Al 40° il match winner Babaca segna la rete del vantaggio, ma in posizione di netto fuorigioco. Si chiude il primo tempo con il risultato di 1 a zero a favore degli emiliani.

IL SECONDO TEMPO. Piccolo, uno dei migliori in maglia rossonera, semina tre avversari e serve Thiam che però non riesce a concludere. Al 13° c'è un fallo da espulsione di Garofolo su Casarini, ma per l'arbitro si tratta solo di ammonizione. Al 27°Piccolo, dopo un'azione personale, si vede respingere il suo fendente dalla difesa modenese. Mister Baroni, che non ci sta a perdere, cambia l'assetto della squadra e sostituisce prima Minotti con De Cecco e poi De Col e Piccolo rispettivamente con Plasmati e Gatti, senza però riuscire a pareggiare nonostante l'inserimento delle punte Plasmati e Gatti. Dopo una buona occasione persa da Plasmati, ben servito da Falcinelli, Sepe al 40° riesce a sventare il tiro dell'insidioso Babacar presentatosi tutto solo davanti all'estremo difensore abruzzese dopo una lunga sgroppata solitaria.



IL TABELLINO E LE PAGELLE.

Modena (3-5-2): Pinsoglio 6,5, Gozzi 6,5, Cionek 6 (41°st Potenza), Molina 6, Bianchi 6,5, Della Bona 6, Signori 6, Garofalo 5,5, Mazzarani 6, Badacar 7(44°st. Mangni s.v. ). A disp: Manfredini, Minarini, Calapai, Nardini, Belloni, Surraco, Bruno. Allenatore: Novellino

Virtus Lanciano (4-3-3): Sepe 6, De Col 6,5 (35°st Plasmati s.v), Amenta 6, Mammarella 6,5, Buchel 6, Minotti 6 (23°st De Cecco 6), Casarini 6, Piccolo 6,5 (36° Gatti s.v ), Falcinelli 5,5, Thiam 5,5. A disp: Casadei, Aquilanti, Germano, Vastola, Paghera, Turchi. Allenatore: Baroni.

Arbitro: Merchiori di Pistoia.

Clemente Manzo

sabato 02 novembre 2013, 10:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus
lanciano
pagelle
classifica
serie b
baroni
babacar
Cerca nel sito