Prima Mascia poi Chiodi. Ncd mette in crisi tutto il centrodestra

Continua il "braccio di ferro" tra forze alleate su Pescara. Il leader di Rialzati Abruzzo Masci: «Stanno favorendo il Pd»

Prima Mascia poi Chiodi. Ncd mette in crisi tutto il centrodestra

CENTRODESTRA DIVISO DAL BRACCIO DI FERRO DEL NCD. Prima Mascia a Pescara e poi Chiodi in Regione. Il Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano sta mettendo in discussione tutte le alleanze di centro-destra nella Regione Abruzzo con le quali i loro amministratori (Federica Chiavaroli, Filippo Piccone e Gaetano Quagliariello) sono stati eletti in Parlamento. «Ma il NCD è di centro-destra o è la stampella del PD?», è l'interrogativo di Carlo Masci, assessore al Bilancio e leader di Pescara Futura e Rialzati Abruzzo.

L'ultimatum di ieri - o Forza Italia scarica Mascia e appoggia Testa, oppure l’Ncd non punterà su Chiodi (FI) alle regionali - sta mettendo in serio pericolo il risultato elettorale del 25 maggio, sia nel capoluogo adriatico che in Regione.

 

Redazione Independent

giovedì 03 aprile 2014, 12:37

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
chiodi
regione
masci
nuovo centro destra
alleanze
chiavaroli
piccone
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano