Preso il "Pappa" in fuga

"Colosseo" - Arrestato un 48enne abruzzese nel Polesine. L'accusa: sfruttamento di giovani ragazze dell'Est

Preso il "Pappa" in fuga

PRESO LATITANTE IN FUGA - E’ stato arrestato ieri sera con la pesante accusa di associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento, induzione e favoreggiamento alla prostituzione, nonché di violazione della Legge in materia di Immigrazione, Walter Santangelo, 48enne da alcuni mesi residenti in Ariano nel Polesine (RO) e da tempo comunque domiciliato nel Basso Polesine. L’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato catturato dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia CC di Adria dopo giorni di mirati appostamenti. Walter Santangelo, infatti, è stato fermato sul territorio del Delta dopo essere rientrato da poco da un viaggio effettuato all’estero. I militari dell’Arma che l’hanno così rintracciato, l’hanno subito dopo sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari su disposizione del Tribunale di Pescara – Ufficio del GIP. «Ancora una volta, una triste vicenda di sfruttamento e violenza ai danni di giovani ragazze dell’Est Europeo, spesso in cerca di un lavoro “pulito” nel nostro Paese, ma a rischio, come appunto nel caso di specie, di finire intrappolate nella rete di aguzzini senza scrupoli», così ha commentato il comandante Davide Papasodaro della stazione dei Carabinieri di Adria (Rovigo).

L'OPERAZIONE "COLOSSEO" - L’indagine che ha visto coinvolto il Walter Santangelo, che in passato ha altresì lavorato per un lungo periodo in un night del basso polesine, è stata portata a termine dai Carabinieri della Compagnia CC di Popoli (PE), coordinati dalla Procura della Repubblica di Pescara. Oltre al 48enne, abruzzese di origini, sono stati altresì arrestati martedì scorso dai CC di Popoli (PE) altri quattro soggetti, con le stesse accuse e, in casi specifici, anche con ulteriori ipotesi di reato. Una vasta operazione, quella appunto condotta dai militari della provincia di Pescara, che ha difatti scardinato un pericoloso gruppo criminale legato al mondo dei night club. Martedì scorso, è stato infatti sottoposto a sequestro preventivo su disposizione dell’A.G. di Pescara il night “Colosseo” di Popoli (PE), luogo dove, in relazione alla ricostruzione investigativa certosina fatta dagli inquirenti, avveniva l’adescamento dei clienti che, successivamente, come appunto dimostrato, avevano rapporti sessuali con le ragazze sfruttate dalla spietata compagine delinquenziale.

Redazione Independent

 

 

sabato 30 giugno 2012, 11:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
carabinieri
operazione
prostituzione
walter santangelo
polesine
colosseo
sfruttamento
night
ragazze
est
popoli
Cerca nel sito

Identity