Premi di cubatura al 20%

Montesilvano. La Giunta Di Mattia approva la delibera sul decreto sviluppo. Esultano i costruttori, protesta M5S

Premi di cubatura al 20%

MONTESIVANO. PASSA IL DECRETO SVILUPPO. «È passato, tra le polemiche, il recepimento del Decreto Sviluppo. Questo provvedimento fa parte del Piano Casa proposto dal governo Berlusconi, recepito a livello regionale dalla coalizione di Centro Destra attualmente al governo della nostra regione con la ferma opposizione della coalizione del Centro Sinistra. Questa situazione fa capire che la ruota gira ma le decisioni non sono mai politiche, sono di convenienza visto che nel corso del consiglio comunale scorso il centrosinistra ha proposto tale provvedimento, così come bocciato precedentemente dai loro colleghi in regione». Esordisce così Manuel Anelli, consigliere eletto nel 2012 presso il Comune di Montesilvano, commentando l'esito dell'ultimo consiglio comunale.

PROPAGANDA E PREMI DI CUBATURA. Anelli si riferisce alla questione dell'urbanistica montesilvanese e dello stop alla cementificazione selvaggia nella quinta Città d'Abruzzo. «Nei mesi di propaganda, quelli dei sogni e delle promesse, sembrava - spiega il consigliere "grillino" - che gli 8 candidati fossero d’accordo almeno su un solo punto: stop alla cementificazione. Era divenuto il leit motiv della scorsa campagna elettorale. Montesilvano ha una pesante storia alle spalle, che ancora digerisce completamente». E ora? Secondo Anelli il sindaco 36enne Attilio Di Mattia, eletto al termine di una campagna elettorale "sostenibile", starebbe calando «il carico da 90». Parole forti, quelle di Anelli, ma supportate dai fatti. La delibera approvata in consiglio prevede, infatti, premi di cubatura pari al 20%, che possono arrivare anche al 40-50% in caso di edifici realizzati con una classificazione energetica B-A. «Attilio di Mattia - conclude Anelli - nelle linee programmatiche ha inserito, attraverso l’assessorato all’urbanistica, il principio di “Volumetria Zero” come indirizzo guida dell’urbanistica. Tante promesse, nulla di realizzato. Si è infatti rimangiato la parola dopo appena 7 mesi dalla sua elezione, poco male». Nessun parere è stato espresso dal Sel (sinistra, ecologia e libertà). Già, ma dov'è finita l'ecologia?

twitter@subdirettore 

 

mercoledì 30 gennaio 2013, 17:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
cemento
decreto sviluppo
di mattia
anelli
Cerca nel sito