Precipita l'occupazione nel nostro Abruzzo: - 18mila unità nel primo trimestre 2017

Questa la fotografia scattata dall'economista Aldo Ronci: "E' il peggiore dato trimestrale degli ultimi dieci anni"

Precipita l'occupazione nel nostro Abruzzo: - 18mila unità nel primo trimestre 2017

IL DRAMMA DEL LAVORO CHE MANCA: LA FOTOGRAFIA DELL'ISTAT. La stuazione è tragica, parole diverse sarebbero ipocrite: tra il quarto trimestre 2016 e il primo trimestre 2017, gli occupati in Abruzzo hanno registrato una flessione di 18.000 unita'. In valore percentuale il decremento e' stato del 3,7% "di gran lunga superiore al dato nazionale che ha segnato una diminuzione dello 0,4%". A determinare il decremento due variazioni di diversa intensita': una flessione piu' lieve di 6.000 unita' dei dipendenti e un'altra piu' pesante di 12.000 unita' degli autonomi. Questa la fotografia scattata dall'economista Aldo Ronci su elaborazione dei dati sull'occupazione pubblicati dall'Istat il 9 giugno scorso. In particolare, nel 1/o trimestre 2017 si registra un incremento di 1000 disoccupati (+1,4% in controtendenza con il decremento dello 0,7% nazionale). I 464 mila occupati nel periodo considerato contro i 482mila del 4/o trimestre 2016 "e' il peggiore dato trimestrale degli ultimi dieci anni", dice Ronci che considera "allarmante la flessione del 3,7% che pone l' Abruzzo al terzultimo posto della graduatoria nazionale".

Redazione Independent

lunedì 19 giugno 2017, 10:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lavoro abruzzo
occupazione abruzzo
abruzzo lavoro
disoccupazione
dati disoccupazione
ultime notizie
Cerca nel sito

Identity

Persone

di Francesco Mimola

Auguri Papali

Satira

di Ettore Ferrini

Il Referendum del Ferrini

Società

di Francesco Mimola

Into The Trump