Porto: "inquacchio" su analisi

Vicenda dragaggio. Chi ha ragione tra Arta e Laboratorio privato? Ma non esiste una metodologia ufficiale

Porto: "inquacchio" su analisi

ANALISI SEDIMENTI (DRAGAGGIO): NON ESISTE UNA METODOLOGIA UFFICIALE. Non c'è pace nell'incredibile vicenda del dragaggio del Porto di Pescara, bloccato da oltre un anno e mezzo e con l'inchiesta della procura distrettuale antimafia che indaga sull'appalto. Uno dei problemi fondamentali, quello delle analisi dei sedimenti e dei materiali contenuti nella vasca di colmata, presenta un problema di difficile soluzione: non esiste una metodologia ufficiale o un protocollo internazionale riconosciuto. Tradotto in linguaggio meno tecnico significa che, allo stato attuale, non è chiaro quali analisi - quelle del laboratorio privato Geopolaris Srl (incaricato da Sidra) oppure quelle dell'Arta (Agenzia Regionale Tutela Ambiente) - presentino valori "corretti". Il dirigente chimico Emanuela Scamosci ha proposto di rivedere i dati discordanti in contraddittorio allo scopo di validare le analisi allo scopo di dirimere la questione ed intraprendere la via più idonea.

DISCORDANZE NELLE RELAZIONI. Il "caso" è serio poichè ci sono discordanze non di poco conto nelle relazioni presentate dai due laboratori. Nel periodo 28 gennaio 2012 e 9 febbraio 2013 la Geopolaris ha eseguito i prelievi dei sedimenti della darsena e del Porto canale di Pescara e del materiale contenuto nella cassa di colmata. Il personale tecnico dell'Arta ha presenziato a tali operazioni  (in totale sono stati prelevati 129 campioni) sigillandone un campione terzo a scopo di verifica.

INQUINANTI IN VASCA COLMATA E DARSENA. Per quanto riguarda i risultati dei dati chimico fisici. Materiali in cassa di colmata: sia nella analisi dell'Arta che nei 129 campioni della ditta incaricata dalla Sidra sono stati rilevati valori che superano i limiti per il parametro "idrocarburi pesanti". Per quanto riguarda i sedimenti portuali, invece, c'è la discordanza tra i dati Sidra e quelli di Arta (vedere tabella).

martedì 09 aprile 2013, 17:36

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
analisi
porto
geopolaris
sidra
arta
dragaggio
sedimenti
Cerca nel sito

Identity