Porto di Pescara: proseguono le operazioni di dragaggio

Vertice in Capitaneria con Arta e Provveditorato sulla fruibilità scalo anche a mercantili fino a 140m di lunghezza

Porto di Pescara: proseguono le operazioni di dragaggio

PORTO DI PESCARA: PROSEGUONO OPERAZIONI DI DRAGAGGIO. Si è tenuto oggi, presso la sede della Capitaneria di Porto di Pescara, un nuovo incontro tra i rappresentanti dell’Arta Abruzzo, Provveditorato Interregionale alle OO.PP., oltre che della Capitaneria di Porto stessa, volto a vagliare le possibili soluzioni progettuali da porre in essere per un ulteriore approfondimento rispetto alle previsioni iniziali al fine di assicurare la piena fruibilità dello scalo anche alle unità mercantili fino a 140 metri di lunghezza.

I rappresentanti hanno potuto prendere atto dei favorevoli effetti che le operazioni di dragaggio fino ad oggi eseguite all’interno del porto canale e nella darsena commerciale stessa, hanno prodotto in ordine al deflusso delle copiose acque riversatesi nell’ultimo periodo a seguito delle abbondanti piogge registrate in tutta la regione Abruzzo.

Il rappresentante dell’ARTA Abruzzo ha anche evidenziato che la movimentazione del materiale già dragato dai fondali, ha consentito almeno di raddoppiare la sezione di deflusso delle acque, evitando per certo l’esondazione di una parte consistente dell’ondata di piena transitata attraverso il fiume.  

«I lavori di dragaggio, si legge nella nota inviata dalla Capitaneria, continueranno con ulteriori interventi, aggiuntivi rispetto a quelli inizialmente pianificati, fino a quando non ci sarà la piena agibilità per le unità mercantili nell’ambito della darsena commerciale».

Redazione Independent

mercoledì 20 novembre 2013, 17:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fiume
pescara
dragaggio
navi
porto
Cerca nel sito

Identity