Polizia a caccia di "lucciole" sulla Riviera: identificate 26 ragazze

Servizio anti prostituzione nel pescarese. Le ragazze, quasi tutte dell'Est, offrivano prestazioni ai clienti in cerca di piacere

Polizia a caccia di "lucciole" sulla Riviera: identificate 26 ragazze

SERVIZIO ANTI PROSTITUZIONE LUNGO LA RIVIERA. Nella serata di ieri il personale del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, diretto dal V. Q. A. Polstato dott.ssa Laura Pratesi, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione, ha rintracciato ed identificato 26 prostitute, che, in attesa di clienti occasionali, sostavano sulla pubblica via (in particolare zona Stadio e nell’area adiacente alla Stazione Centrale) in abiti succinti ed in atteggiamento inequivocabilmente teso ad offrire prestazioni sessuali.

LE RAGAZZE SONO TUTTE ALBANESI O ROMENE. Le giovani donne, quasi tutte romene e una sola albanese, sono state sanzionate per inottemperanza all’ordinanza emessa dal Sindaco di Pescara per contrastare il fenomeno ed una di esse è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria poiché inottemperante al foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Pescara.

Redazione Independent

venerdì 22 agosto 2014, 11:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
riviera
prostitute
notizie
pescara
albanese
romene
pratesi
polizia
Cerca nel sito