Politica, D'Alessandro rassicura: "In maggioranza è tutto ok"

Molto diverso il pensiero di Mercante (M5S) che sottolinea la frattura con Abruzzo Civico e la stampella (involontaria?) del NCD

Politica, D'Alessandro rassicura: "In maggioranza è tutto ok"

POLITICA, D’ALESSANDRO: "IN MAGGORANZA E' TUTTO OK". Il Sottosegretario alla Giunta regionale Camillo D’Alessandro è soddisfatto per i lavori del consiglio regionale, gli oppositori pure perchè sottolineano la frattura con l'alleato Abruzzo Civico. E allora, chi ha ragione? In politica, che è l'arte di rendere possibile l'impossibile, vale sempre tutto e il contrario per cui non è possibile azzardare pareri specie se il protagonista è il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso che ha scritto una lettera al capogruppo di Abruzzo Civico Andrea Gerosolimo per chiarire la questione e rassicurarlo sulla funzione delle città di Sulmona, Lanciano e Vasto. "Si inseriscono - spiega il braccio destro di D'Alfonso - perfettamente all’interno di una riflessione profonda sul ruolo delle città territorio chiamate a svolgere funzioni oltre i propri confini”. Parole, come detto, che invece contrastano con la bocciatura avvenuta ieri della risoluzione presentata dai Consiglieri di Abruzzo Civico, Olivieri e Gerosolimo, per consentire la classificazione dei Comuni di Sulmona, Vasto e Lanciano quali poli di attrazione.

MERCANTE (M5S):" PERDONO I PEZZI".  Il MoVimento 5 Stelle, che aveva diffuso un comunicato sulle difficoltà della maggiornanza e sulla chiusura dei Punti Nascite di Sulmona, Atri, Penne e Ortona entro pochi giorni, parla adesso di una "maggioranza fondata su alleanze fragili, non basate su una condivisione piena di idee ed obiettivi ma su mere logiche di potere”  e di "un vero e proprio strappo in seno alla maggioranza dalfonsiana" da cui sarà difficile uscire. Nei giorni scorsi Abruzzo Civico si era lamentato pubblicamente col governatore per la questione dell'assessorato e del programma di governo ed in particolare sulla decisione di chiusura dei punti nascita di Ortona e Sulmona, era possibile presagire malumori ed insoddisfazione tra le fila della maggioranza.  "Quanto accaduto nel corso della seduta di questo pomeriggio (Ned, ieri) - ha specificato il capogruppo Mercante - va, tuttavia, oltre ogni aspettativa. D’Alfonso e i suoi “fedeli” hanno votato contro una risoluzione presentata da Consiglieri della stessa maggioranza. Ad aggravare e rendere ancora più confusa la situazione ha contribuito il voto contrario di NCD che ha appoggiato la linea dalfonsiana, permettendo, in questo modo, la bocciatura della risoluzione e forse anticipando nuove composizioni in seno al Governo regionale”.

Insomma, che succederà? Abruzzo Civico avrà l'assessore oppure ci sarà l'ennesimo coup de theatre? Qualcuno, questo è certo, ci rimetterà le penne.

Redazione Independent

mercoledì 24 giugno 2015, 18:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
abruzzo
politica
maggiornaza
andrea gerosolimo
abruzzo civico
ospedali
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!