Pistoia amara per L’Aquila. I toscani vincono per 3-1

I rossoblù lontano dal Fattori non riescono a conquistare punti. L'analisi di Goffredo Juchich

Pistoia amara per L’Aquila. I toscani vincono per 3-1

PISTOIA AMARA PER L'AQUILA. Perde L’Aquila in toscana e non riesce nell’impresa di riportare a casa dei punti utili alla classifica. Lontano dal Fattori gli aquilani non riescono a trovare quella continuità di risultati che servirebbe per raggiungere al più presto una posizione al riparo della probabile penalizzazione in arrivo. In cronaca i ragazzi di Perrone, schierati con il 4-3-3, partono meglio degli arancioni locali e mettono in difficoltà la Pistoiese in diverse occasioni nei primi 15 minuti. L’Aquila controlla il gioco e i toscani con due ripartenze veloci in verticale impegnano l’esordiente Scotti in uscita al limite dell’area. Al 40’ minuto sugli sviluppi di una mischia furibonda, in area di rigore rossoblù, la punta arancione Colombo sfrutta un’indecisione di Anderson, lentissimo nel liberare, e spedisce alle spalle di Scotti. All’inizio della ripresa gli aquilani si riversano generosamente nella metà campo dei padroni di casa ma, dopo soli 2 minuti, Triarico perde un pallone nella zona centrale, permettendo così alla pistoiese di arrivare in superiorità numerica al limite dell’area: Gargiulo è bravissimo a segnare con un gran tiro all’incrocio dei pali. Passa solo un minuto e L’Aquila gioca la migliore azione della sua partita:Mancini pesca Sandomenico al vertice sinistro dell’area toscana, cross secco del folletto campano per l’accorrente Perna e grande spizzata della punta aquilana per il 2-1. La Pistoiese sbanda ma L’Aquila non riesce ad approfittarne e cade per la terza volta al 56’ quando un tiro secco di Ruini dal limite si insacca alla sinistra di Scotti. Al 58’ da registrare l’incrocio dei pali colpito da Gargiulo, autore di una grande partita. Perrone gioca le carte De Sousa e Milicevic per Perna e Triarico, ma non cambia niente fino al 90’. Adesso bisognerà correre ai ripari nel mercato per garantire a Perrone quelle pedine necessarie per permettere alla truppa aquilana di affrontare con la giusta determinazione e l’organico adeguato la corsa verso la salvezza.

TABELLINO: PISTOIESE 3 L'AQUILA 1

PISTOIESE: Iannarilli, Priola, Falasco, Petriccione, Pasini, Gargiulo(68’ Mungo), Lanini, Damonte, Rovini, Colombo(83’ Sinigallia), Sammartino. A disposizione: Marchegiani, Dondoni, Romiti, Proia, Braglia. All. Alvini.

L'AQUILA: Scotti voto 6, Bigoni voto 5,5, Piva voto 6, Cosentini voto 5.5, Anderson voto 5, Triarico voto 5(66’ Milicevic voto 5), Ceccarelli voto 5(80’ Mancini A sv), De Francesco voto 6, Perna voto 6.5(66’De Sousa voto 5), Mancini M.voto 6, Sandomenico voto 6. A disposizione: Zandrini, Sanni, Ligorio, Stivaletta. All: Perrone.

Spettatori 600 con con una cinquantina dall’Aquila

Goffredo J.

sabato 16 gennaio 2016, 18:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pistoiese l\'aquila
tabellino
tabellino pistoiese l\'aquila
cronaca
risultati lega pro
l\'aquila calcio
Cerca nel sito

Identity