Petrolio. Riparte il traffico commerciale dal porto di Pescara

Questa mattina alle 7 è entrata la Motocisterna Galatea: una nave con un carico di 5mila tonnellate di greggio

Petrolio. Riparte il traffico commerciale dal porto di Pescara

RIPARTE IL TRAFFICO COMMERCIALE DAL PORTO DI PESCARA. POZZOLANO: «APPROVARE IL PIANO PORTUALE». Questa mattina alle 7 ha fatto ingresso nel Porto di Pescara la Motocisterna “Galatea” di 5128 tonnelate di stazza, lunga 140 metri e pescaggio massimo di 4,00 metri di bandiera italiana, gemella della Motocisterna “ASSIA” che lo scorso 22 Gennaio, dopo circa tre anni di inattività del Porto commerciale, aveva effettuato la prova di ingresso in porto e di ormeggio alla Banchina di Riva.

Nave “Galatea” è entrata in Porto con un carico di 5.000 tonnellate di gasolio destinato al deposito “Abruzzo Costiero”, che da oggi riprende  le proprie attività di trasporto combustibili anche via mare.

Un avvio di ripresa dei traffici e del “lavoro” del Porto di Pescara che fa ben sperare, anche se il Direttore Marittimo Luciano Pozzolano tiene a ribadire che tale ripresa non risolve in via definitiva i problemi di interrimento del Porto, che, aggiunge, necessita di soluzioni e di interventi di carattere strutturale, legati all’approvazione del Piano regolatore Portuale, al fine di non affrontare continuamente le problematiche in fase emergenziale.

Redazione Independent

giovedì 03 aprile 2014, 15:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
nave
commerciale
porto
pescara
fondale
Cerca nel sito