#PescaraCriminale. Diciannovenne terrorizza donna sulla Strada Parco

La vittima era a passeggio e mentre parlava al cellulare è stata afferrata da dietro dal ladro che le ha coperto la bocca per non farla gridare e gettata a terra per rubare

#PescaraCriminale. Diciannovenne terrorizza donna sulla Strada Parco

DICIANNOVENNE ARRESTATO PER FURTO SULLA STRADA PARCO. Pescara non è una città sicura, e non serve la conferma del Sole24Ore che qualche anno fa l'ha inserita nell'elenco dei 15 aggolomerati urbani più pericolosi d'Italia. L'ultimo capitolo della saga criminale, che segue di sole 48 ore la sparatoria nel quartiere Rancitelli, si è consumato lungo la Strada Parco.

La vittima, mentre era a passeggio col telefono cellulare all'orecchio, è stata raggiunta da un giovane straniero alle spalle che l'ha afferrata da dietro, le ha coperto la bocca con una mano e l'ha fatta cadere a terra prima di darsi alla fuga col telefono in mano.

Per fortuna che da quelle parti c'era anche un poliziotto fuori servizio che, non appena ha udito le urla della 57enne, si è lanciato all'inseguimento del fuggitivo bloccandolo mentre tentava di scavalcare un cancelletto.

Il diciannovenne è stato arrestato e su disposizione del P.M. di turno, trattenuto presso le locali camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo che verrà celebrato nella mattinata odierna. 

Redazione Independent

martedì 21 aprile 2015, 11:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rapina
strada parco
donna
cellulare
notizie
violenza
Cerca nel sito