Pescara verso il derby decimato. D'Aversa: pronti al colpaccio

La trasferta di Modena regala 3 giornate a Pucino e Lazzari: contro la Virtus mancheranno anche Zuparc e capitan Maniero. Baroni si gioca la panchina

Pescara verso il derby decimato. D'Aversa: pronti al colpaccio

QUI PESCARA. E' un Pescara decimato dalle espulsioni (Lazzari, Zuparic e Pucino), dalle squalifiche (Maniero) e dagli infortuni (ben cinque) quello che si appresta ad affrontare il difficilissimo derby contro la Virtus Lanciano. Ad aggravare la situazione dei biancazzurri c'è, ovviamente, anche la pericolosa posizione di classifica - il Delfino è sestultimo in Serie B - che, in caso di sconfitta, potrebbe seriamente compromettere la permanenza dell'allenatore toscano sulla panchina del Pescara. Marco Baroni non cambierà modulo: ancora-4-4-2. Melchiorri e Sowe davanti, in mediana Politano, Bijarnason, Appelt Pires e  Memushaj, mentre in difesa giocheranno Zampano, Pesoli, Grillo e Cosic. In porta sempre Simone Aresti.

QUI LANCIANO. In casa Lanciano il clima è decisamente diverso. La squadra naviga costantemente nelle zone alte della classifica e non ci saranno grossi problemi di formazione, nonostante l'infortunio di uno degli uomini rivelazione di questa stagione di Serie B: stiamo parlando di "Baby Cerri" che dovrebbe tornare all'inizio dell'anno nuovo. Per l'allenatore Roberto D'Aversa, pescarese dello Stadio, 39 anni, scuola Renato Curi, il ritorno all'Adriatico sarà sicuramente emozionante. Noi che scriviamo da ragazzi giocavamo contro l'attuale tecnico frentano e lo ricordiamo come uno dei talenti più importanti mai espressi dalla scuola Cetteo Di Mascio che lo paragonava, con le dovute proporzioni, ad un certo Marco Van Basten.

Romanzo 

mercoledì 26 novembre 2014, 14:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
derby
pescara
baroni
d\'aversa
virtus
lanciano
Cerca nel sito