Pescara sotto shock. Evade pentito Faida di Scampia

Pietro Esposito, 47 anni, due omicidi alle spalle non rientra in carcere. Aveva avuto un permesso premio di 8 ore

Pescara sotto shock. Evade pentito Faida di Scampia

PENTITO DI CAMORRA NON RIENTRA IN CARCERE DAL PERMESSO PREMIO. Pietro Esposito, 47 anni, collaboratore di giustizia, uno dei killer della Faida di Scampia, due omicidi alle spalle, non è rientrato da un permesso premio di 8 ore dal carcere di "San Donato" a Pescara.

Le forze dell'ordine lo stanno cercando ovunque ma al momento non ci sono tracce dell'ex fedelissimo del Clan Di Lucia, alleato dei Di Lauro, che con i suoi racconti ha svelato ai giudici i retroscena sulle lotte di camorra a Napoli. 

Pietro Esposito è stato condannato a sette anni e quattro mesi per l'omicidio di Gelsomina Verde, torturata e uccisa a 22 anni perchè legata sentimentalmente ad un esponente del clan degli scissionisti di Secondigliano, che poi aveva lasciato.

 

Soltanto ieri era accaduta la stessa cosa a Genova, dove era evaso Bartolomeo Gagliano, responsabile di tre omicidi. 

Redazione Independent

giovedì 19 dicembre 2013, 18:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
killer
camorra
permesso
premio
fuga
evaso
ricerca
clan di lauro
napoli
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano