Pescara sott'acqua. Appello a non uscire di casa

Limitare al massimo gli spostamente ed evitare le arterie e rischio. Frane e smottamenti sul territorio provinciale

Pescara sott'acqua. Appello a non uscire di casa

PESCARA SOTT'ACQUA. MIGLIAIA LE PERSONE EVACUATE. Limitare al massimo gli spostamenti sulle strade provinciali, evitando - laddove possibile - di percorrere le arterie più a rischio. Questo l'appello del presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa in considerazione delle condizioni meteorologiche avverse che stanno interessando il territorio.

Moltissimi i disagi in città a Pescara dove l'acqua ha raggiunto gli 80 centimetri d'altezza in molti punti (vedere foto in via del circuito). Inoltre, sul territorio della provincia la viabilità è compromessa a causa delle moltissime frane e smottamenti provocati della abbondanti preciputazioni.

Continuano, intanto, le operazioni di evacuazione al Villaggio Alcyone, al confine tra Pescara e Francavilla al Mare, ed a Montesilvano, dove il sindaco ha emanato l'ordinanza in previsione della piena d'acqua in arrivo nella prossima mezz'ore per l'apertura della diga di Penna.

Secondo gli esperti del meteo della Protezione Civile sono previste altre abbondanti piogge nelle prossime 24 ore.

Marco Le Boeuf

lunedì 02 dicembre 2013, 10:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
maltempo
via del circuito
allagamento
esondazione
fiume
diga
penna
Cerca nel sito