Pescara, smascherati 'manager' della truffa

Acquisti con assegni a vuoto in Abruzzo, Toscana e Umbria. Gli arresti sono stati effettuati dalla Squadra Mobile del capoluogo adriatico

Pescara, smascherati 'manager' della truffa

ESPERTI IN TRUFFE. Erano dei veri e propri 'manager' della truffa, eleganti e insospettabili, che acquistavano merce pagando con assegni a vuoto o con polizze fideiussorie fasulle e poi la rivendevano ad altre aziende. Quando però arrivavano le prime richieste di pagamento della merce acquistata, la banda faceva perdere le sue tracce e la truffa ricominciava altrove.

Il terzetto di truffatori è stato smascherato dagli uomini della Squadra Mobile di Pescara, grazie a un'indagine che ha consentito di individuare a Montesilvano uno dei magazzini dove la merce truffata dalla banda veniva stoccata in attesa di essere poi rivenduta. Sono stati denunciati per truffa un 53enne di Pescara residente a Montesilvano, un 30enne di Ortona residente a Pescara e un 46enne, nativo di Pescara e residente a Montesilvano. Le truffe erano state messe a segno in Abruzzo, ma anche ai danni di ditte a Grosseto, Siena e Nocera Umbra (Perugia).

Redazione Pescara

mercoledì 03 febbraio 2016, 19:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
polizia
arresti
truffe
pescara
manager
cronaca
Cerca nel sito