Scandalo 'Acqua Zezza', indagato anche il vice Alessandrini

Enzo Del Vecchio è iscritto nel registro della Procura per falso ideologico e omissione di atti d'ufficio. L'indagine è quella famosa dell'ordinanza di divieto di balneazione tenuta nascosta

Scandalo 'Acqua Zezza', indagato anche il vice Alessandrini

SCANDALO 'ACQUA ZEZZA' INDAGATO ANCHE IL VICE ALESSANDRINI. Si allarga, ma non è una sorpresa, lo scandalo delle acque marine inquinate di Pescara. Nel registro degli indagati c’e’ anche il vice sindaco di Pescara, Enzo Del Vecchio, tra i protagonisti dell'estate bollente pescarese con alcune dichiarazioni sui generis, come ad esempio quella circa la sparizione dei cartelli col divieto di balneazione delle spiegge. 

E’ stato lo stesso vice-Alessandrini a rivelare di essere iscritto nel registro degli indagati dal pm titolare dell’inchiesta, Anna Rita Mantini: le accuse sarebbero falso ideologico e omissione di atti d’ufficio.

“Ho fornito tutte le spiegazioni che era necessario fornire", queste le parole pronunciate all'uscita dal colloquio col dirigente della Squadra Mobile.

Nell'inchiesta acqua zezza (il nome è nostro) risulta indagato anche il dirigente del settore tecnico del Comune di Pescara, Tommaso Vespasiano, che questa mattina si e’ avvalso della facolta’ di non rispondere.

venerdì 02 ottobre 2015, 18:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
enzo del vecchio
indagato
divieto balneazione
pescara
notizie
Cerca nel sito

Identity