Pescara capitale del sesso a pagamento: sul marciapiede anche le italiane

Ennesimo blitz anti-prostituzione nella zona Pineta. Identidicate 18 ragazze romene, una pescarese, una spagnola e un'albanese

Pescara capitale del sesso a pagamento: sul marciapiede anche le italiane

PESCARA COME BANGKOK. SUL MARCIAPIEDE ANCHE LE PESCARESI.Ennesimo blitz anti-prostituzione del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo diretto dal Vice Questore Aggiunto dott.ssa Laura Pratesi.

Nella zona sud della città di Pescara, nel quartiere Pineta, sono state rintracciate 21 prostitute, di cui 18 romene, una pescarese, una spagnola, una albanese in attesa di clienti occasionali.

Due di loro sono state anche denunciate all’Autorità Giudiziaria poiché inottemperanti al foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Pescara.

Cosa sta succedendo? Non sarebbe il caso di affrontare il problema del decoro urbano diversamente evitando, magari, la sanzione, che spesso si rivela inutile, per individuare delle aree urbane destinate a questo tipo di bisogni?

Redazione Independent

venerdì 19 dicembre 2014, 14:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pineta
pescara
prostitute
pescarese
spagnola
albanese
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!